Gatti non fummo a stare in una scatola

monumenti
eroi fusi nel bronzo
angeli tratti a forza dalla pietra
figure a guardia della notte
per contrastare la dimenticanza
l’umana inconsistenza

niente è stabile
il mondo cambia mentre lo si guarda
e nella dissolvenza
gli osservatori sono gli osservati
persi nel magma delle cose tremule
a tentare le sorti del possibile

nell’indeterminato
un ultimo respiro ed un vagito
si sta
contemporaneamente vivi e morti

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso
Questa voce è stata pubblicata in poesie, poesie da non saper che farsene, poesie dell'abbandono e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...