Archivi categoria: poesia

Niente e nessuno è stabile

lasciare andare mobili ed immobili prima che sia la vita a dare sfratto a sparpagliare i loro e i nostri atomi siamo mutanti e provvisori mai gli stessi seppur convinti d’essere stanziali fasce di noi in frammenti saranno forse anelli … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Al dunque ci si arriva

  quando ogni dunque non ha più importanza ma fino a quando un guscio sia una casa fin quando una parola dia sollievo una carezza dia valore al giorno possiamo fare a meno d’indagare tenendoci al riparo da risposte   … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , , , , , | 1 commento

I ranocchi non sanno il principese

Nel fango del fossato parlano il pantanese e bevono pastrocchi al piano-dar _dare le solfe, rime, pergamene redatte nel giurassico_ se sapessero quanto c’è di zucca nei crani ripassati dall’età _corone e scettri ai cromosomi che fan corpi sfatti e … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, poesia umoristica, poesie | Contrassegnato , , , , , , , | 1 commento

Le forme e le nonforme del reale

Prendiamo l’acqua: solida e consistente se ghiacciata inafferrabile quando liquefatta e pure essendo sempre H₂O quando c’è l’una non appare l’altra prendiamo l’uomo: il corpo sensoriale percepibile il pensiero impalpabile eppure fatti della stessa essenza concreto l’uno, l’alto rarefatto _ma … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , | Lascia un commento

In sospensione

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , , , , | 3 commenti

Resilienza

Pubblicato in poesia, poesie del silenzio | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Attrazioni fatali

  da quando il primo uomo  sorpreso dal pensiero fantasticò di sogni e mondi alternialla ferocia subentrò l’incantoal primordiale istinto il sentimento così che tutti conoscemmo  d’essere più di ciò che percepiamoun corpo in sospensionetesta nell’aria e piedi sulla terratra il … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Essenziale

accantonare idee moleste lasciarle ai sognatori alle vedove bianche ai giocatori grattaevinci eliminare quelle arrugginite come chiavi trovate nei cassetti che non si sa di quali case aprivano le porte dimenticare nomi e ricorrenze ma ricordare Ugo il ragno battezzato … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, poesie dell'abbandono | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 4 commenti

Universo versi

grazie alla carissima Paola Cingolani per la maestria con cui conduce Storify e per la visibilità che dà ai miei testi. qui  

Pubblicato in In casa d'altri, Paola Cingolani, poesia, poesie | 1 commento

Dazio

                                                      Troveremo un forziere in fondo al sangue quando germineremo dalle ossa estranei quasi … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesia, poesie, poesie dell'abbandono, riproposte | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 6 commenti

Misure approssimative

                                     Capelli blu di prussia più piccola d’un gatto seduta sul ripiano del comò accanto al portacipria di mia madre ereditato coi suoi … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesia | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 13 commenti

N (7)

Qui, nel luogo dei vestiti stretti guaine delle nostre filastrocche esistenziali vanno a coppie i pensieri sul pianeta riciclo dell’azoto appare azzurro il piano che ci sottrae sapienza secolare assoggettati ai sensi in un continuo perdersi e trovarsi ci accontentiamo … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, poesie, riproposte | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 4 commenti

Esaurivento

Mi si è seduto accanto il maestrale ripido come tutte le tempeste e s’è acquietato immoto non ha più nome ora ch’è ammutolito e non può dirlo a me _roccia mancata_ precipitata dentro un cuore donna da parte a parte … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesia | 16 commenti

Decostruzioni

                                                                  Per strada non s’incontrano fontane solo lavanderie cinesi _ah! per fare pulizia bisognerà trasmettere un po’ di conoscenza autoctona assecondare ricorrenze e date nel discettare in pubblico. Attenti assorti immoti soltanto la lalique e i soprammobili _nessuna referenza … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesia | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | 15 commenti

Un figlio a sua madre

Si canta di un seme di luce caduto dal cielo qualcuno ha assistito accecato dallo splendore non ha visto che nella carne rimaneva prigioniero si canta che il seme è cresciuto nella carne ed è diventato raggio qualcuno è stato … Continua a leggere

Pubblicato in figli e nipoti, poesia | Contrassegnato | 26 commenti

La donna a due dimensioni

                               Sanguinare discreto ha la metà che ama non riamata e amar perdona fiori disidratati nei cassetti colpevoli di giallo e zone d’ocra squilla dell’altra sua … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesia, poesie | 10 commenti

Dal carbonio al pensiero

materia e antimateria e qui ci siamo il periplo del nulla eppure tutto a dirsi romanzati o proiettati in stanze versi eccetera raccontare di noi del permanere sulle scale mobili in equilibrio instabile mentre il mondo ci manca o noi … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Lascia un commento

Revisioni del tempo

Quando si affacciano alla porta e dicono: piacere di conoscerla, signora _____   sono una sessantenne di Forlì,                  sono un cinquantottenne d’Altamura                  e giù di lì _qualcuno ne dichiara cento e più_ scruto le loro facce di ragazzi dietro … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, poesie della rivolta | 2 commenti

Albori semeiotici (in connessioni inspiegabili)

  Un tuffo tra gli effetti secondari la febbre da poeti fa il suo corso: riporta in superficie quel pensare indiretto “Boule de suif” stupore quindici anni erano pochi per lèggere di neve e di puttane e ricordarlo adesso è … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 5 commenti

Logica non-contestuale

Le vittorie del tempo sui destini hanno rigore matematico chi strappa il sonno alle chimere àltera il risultato viene da domandarsi e non è facile dove ponemmo limiti al pensiero                       forse chiedemmo simmetria                      nel dire pane e assaporare … Continua a leggere

Pubblicato in CriBo, poesia, poesie, Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | 1 commento