Archivi del mese: giugno 2022

Ornitoverso

un merlo entrato a tarda sera nella stanza _anzi una merla: piumaggio marroncino e becco pallido_ che si dibatte tra pareti e porte un po’ stordita volteggia e non imbrocca la finestra mi somiglia: c’imbattiamo in ostacoli siffatti che basterebbe … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Sfilacciamenti

vanno a smorzarsi curve ed angoli simulando di noi forme sommesse approssimate per difetto ai giorni noi che in assetto di evasione _lenzuoli dalla trama diradata nodi su nodi appesi alle finestre_ ci sporgeremo esausti frange di gesti erosi dalla … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, poesie dell'abbandono | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Vita assistita

ignara dell’inizio ripercorrendo ciò che la memoria ha consentito mi vedo uscire indenne da ogni sorta di malattie, di sbagli, di pericoli _tipo mister Magoo_ sul punto di cadere, il piede in fallo presa per i capelli e tratta in … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, poesie dell'abbandono | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Zone d’ombra

sequenza di parole interpunzioni tralasciate _a definire basta il nesso la congiunzione il termine appropriato_ se mai sopraggiungesse la sospensione a tempi più propizi ci si potrebbe incavolare per l’occasione mancata tuttavia mi mando a quel paese in piena autonomia … Continua a leggere

Pubblicato in poesia umoristica | Contrassegnato , , , , , , , | 2 commenti

Planitude

riflessi il mondo e il cielo in acqua tinta al blu di metilene varchi in attesa della ripartenza           placidità dell’onda           connessioni di luci           viversi al meglio delle circostanze           rimandare gli addii           si salperà quando le … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, poesie dell'abbandono | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Nei giorni

Sono stagioni tristi dal ticchettio metallico _datazioni di ruderi e massacri_ sepolte nelle tasche didascalie per non viventi non tacciono i tamburi della guerra anche se alziamo gli occhi nell’azzurro _l’impotenza disarma il calendario_ la distanza che tacita e distoglie: … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, poesie del silenzio | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento