Archivio dell'autore: cristina bove

Informazioni su cristina bove

sono grata alla vita d'avermi lasciato il sorriso

Spifferi

dalle persiane d’un balcone a sud _versi per liste_ prima che nelle fosse approdino e che bandierefazzoletti accusino chi se ne lascia contagiare _ma ruba l’idea_ che poi li vedi disegnati e scritti copincollati in fabbriche di carta            per … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , | Lascia un commento

La falla nel pulviscolo

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

L’arte è un sublime mezzo di trasporto

  un’anta a specchio poggiata alla parete riflette una figura, me la spaccia per una spia venuta dal passato pertanto se recrimina il remoto della rinunciataria acquisizione _se avesse mani mi punterebbe il dito accusatore_ io me la svigno mi … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Per adesso

Per adesso mi sento come un cespo d’insalata resisterà nel frigo qualche giorno _inesorabilmente si appassisce_ lattuga e vecchi si diventa crespi predestinati al rito del riciclo refrigerati nel rifugio adatto per adesso preferisco una maschera fiorita da Pierrot che … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , | 3 commenti

Memorie d’infinito

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Obsolescenza della lungimiranza

Pubblicato in poesia umoristica | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Suggerimenti d’acqua e sospensioni

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Quatre-vingts

Pubblicato in poesie, poesie dell'abbandono | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 3 commenti

Cominciato per dire, finito in Géricault

Originally posted on cristina bove:
Voglio scrivere anch’io lunghi paragrafi con citazioni di latino e greco, frasi dotte – tanti autori hanno dato forfait nella mia testa – io per studiare ho avuto giorni avari e per avere almeno un’infarinatura…

Pubblicato in poesie | 2 commenti

Disaccumulatrice seriale

Ho visto un reportage c’era una casa zeppa d’ogni cosa sembrava una discarica di scatole indumenti sacchi e pacchi dal pavimento al colmo del soffitto vasca lavelli tavoli scaffali mucchi perfino sulle porte la giornalista procedeva a stento dietro la … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, poesie dell'abbandono | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Ladra

  fin dal primo vagitoafferro il mondo con i sensi_principalmente gli occhi_quale rapace animula vaganteche abbranca, una rapina dopo l’altraimmagini, respiri, amori, mortela bellezza crudelela bruttezza salvifica ho preso agli altrivicissitudini e pensieriho fatto mio quanto di più ineffabilemi giungesse … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

In sospensione

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , , , , | 3 commenti

Autognosia

a definire ciò che si riflette _specchio delle mie trame_ il bianco si fa labile quasi che il dissuasivo delle forme potesse contrastare il mondo solido portarmi oltre l’immagine: mi tocco il viso imparo l’imperfetto e l’illusorio lo scarmigliato esistere … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, poesie dell'abbandono | Contrassegnato , , , , , , | 1 commento

Ornitoverso

un merlo entrato a tarda sera nella stanza _anzi una merla: piumaggio marroncino e becco pallido_ che si dibatte tra pareti e porte un po’ stordita volteggia e non imbrocca la finestra mi somiglia: c’imbattiamo in ostacoli siffatti che basterebbe … Continua a leggere

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Sfilacciamenti

vanno a smorzarsi curve ed angoli simulando di noi forme sommesse approssimate per difetto ai giorni noi che in assetto di evasione _lenzuoli dalla trama diradata nodi su nodi appesi alle finestre_ ci sporgeremo esausti frange di gesti erosi dalla … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, poesie dell'abbandono | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Vita assistita

ignara dell’inizio ripercorrendo ciò che la memoria ha consentito mi vedo uscire indenne da ogni sorta di malattie, di sbagli, di pericoli _tipo mister Magoo_ sul punto di cadere, il piede in fallo presa per i capelli e tratta in … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, poesie dell'abbandono | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Zone d’ombra

sequenza di parole interpunzioni tralasciate _a definire basta il nesso la congiunzione il termine appropriato_ se mai sopraggiungesse la sospensione a tempi più propizi ci si potrebbe incavolare per l’occasione mancata tuttavia mi mando a quel paese in piena autonomia … Continua a leggere

Pubblicato in poesia umoristica | Contrassegnato , , , , , , , | 2 commenti

Planitude

riflessi il mondo e il cielo in acqua tinta al blu di metilene varchi in attesa della ripartenza           placidità dell’onda           connessioni di luci           viversi al meglio delle circostanze           rimandare gli addii           si salperà quando le … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, poesie dell'abbandono | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Nei giorni

Sono stagioni tristi dal ticchettio metallico _datazioni di ruderi e massacri_ sepolte nelle tasche didascalie per non viventi non tacciono i tamburi della guerra anche se alziamo gli occhi nell’azzurro _l’impotenza disarma il calendario_ la distanza che tacita e distoglie: … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, poesie del silenzio | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Di proroghe ed epiloghi

Pubblicato in poesie | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 5 commenti